Scegliere una LAVASTOVIGLIE (caratteristiche essenziali)

Ci sono alcuni aspetti da non sottovalutare quando si sceglie una lavastoviglie: ecco quali.

1) CICLI DI LAVAGGIO. Sono tante le lavastoviglie che offrono differenti programmi di lavaggio, ma quelli più usati restano quelli principali (chiamati anche normale, universale, automatico….) e quello eco(economico); il primo generalmente lava ad una temperatura tra (60°/65°) e fornisce prestazioni migliori rispetto a quella eco. Questo invece offre il vantaggio di consumare di meno ma con uno scotto da pagare: abbassando la temperatura di lavaggio (45°/50°), se ne allunga la durata. In caso di piatti non particolarmente sporchi, il programma eco è un ottimo modo per ottenere stoviglie pulite, risparmiando su i consumi.

2) INDICAZIONE DEL TEMPO RESIDUO DEL LAVAGGIO. Può essere utile per capire quando finirà il ciclo (ad  esempio se si deve uscire di casa oppure si vuole mettere in funzione la lavatrice).

3) ETICHETTA ENERGETICA. Per legge accompagna gli elettrodomestici dando informazioni sul consumo di energia elettrica e di acqua, sull’efficienza di asciugatura e sul numero di coperti, sul livello del rumore.

4) SPIE LUMINOSE. Sono comode avvisano quando manca il sale o il brillantante.

5) PARTENZA DIFFERITA. Consente di programmare il momento in cui far partire l’apparecchio, non tutti i modelli hanno questa funzione, ma è utile per far funzionare la lavastoviglie in un’orario in cui si può risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica.

Se vi piace il nostro articolo condividete, oppure dateci un voto qui sotto! continua a seguirci e grazie per il tuo voto!

LO STAFF