Consigli per la Pulizia della Lavatrice: Tutto ciò che ti serve sapere

Per pulire l’interno della lavatrice inserisci nel cestello 1 disincrostante (pensato per lavatrici, ma che possono essere usati su più elettrodomestici) oppure usa 1 kg di sale grosso e aziona un  lavaggio a vuoto, anche a basse temperature. Grazie al disincrostante o il  sale potrai  pulire in profondità guarnizioni e cestello e lasciare tutto completamente disinfettato. Se il bicarbonato è  prezioso contro i cattivi odori, acido citrico o aceto possono essere  utili per combattere i residui di calcare.

OGNI SEI MESI

Con il tempo il filtro può accumulare sporcizia: sarebbe preferibile  pulirlo ogni  sei mesi. Per fare questa operazione, apri il cassetto nella parte  inferiore della lavatrice: posiziona degli stracci sul pavimento di modo  che possano assorbire fuoriuscite d’acqua e rimuovi il filtro. Puoi  utilizzare un vecchio spazzolino da denti, e acqua calda per  pulire il filtro in modo approfondito prima di riposizionarlo.

COME LASCI LO SPORTELLO?

Dopo ogni #lavaggio lascia aperto lo sportello della #lavatrice, di modo  che l’interno possa asciugarsi evitando ristagni d’acqua. Inoltre, il  ricircolo d’aria eviterà la formazione di muffe e cattivi odori. Quando fai il bucato insieme al detersivo aggiungi mezzo bicchiere di bicarbonato, è ottimo per eliminare dai tessuti l’odore di sudore.

LAVATRICE CON CARICA DALL’ALTO

Se hai una lavatrice con carica dall’alto per disinfettarla aziona un  ciclo di lavaggio a vuoto. Quando l’acqua avrà riempito il cestello,  interrompi il lavaggio e aggiungi mezza bottiglia di aceto oppure 150  grammi di acido citrico da sciogliere in un litro circa d’acqua. Puoi  attendere 40 minuti circa prima di azionare di nuovo e terminare il  programma di lavaggio.

DISINFETTARE E IGIENIZZARE

Una volta al mese programma un lavaggio a vuoto, utilizzando un  bicchiere di aceto di mele da versare nella vaschetta del detersivo e  mezzo bicchiere all’interno del cestello. Se abiti in aree in cui  l’acqua ha bassa densità di calcare, puoi effetturare un lavaggio a vuoto a  90° senza alcuna aggiunta di ulteriori liquidi. Per igienizzare una  lavatrice in maniera più approfondita puoi scegliere un lavaggio a 40°  con un bicchiere, circa 100 cc, di candeggina o 150 grammi di acido  citrico nella vaschetta del detersivo.

Sai che l’aceto può  essere utilizzato al posto dell’ammorbidente? Non lascia odore e non  puzza: se desideri avere una profumazione specifica puoi utilizzare un  contenitore in cui mescolare acqua, aceto e un olio essenziale del tuo  aroma preferito, per esempio bergamotto, lavanda o Neroli.

VASCHETTE E GUARNIZIONI

Ogni settimana, durante le pulizie di casa, passa una spugna con acqua e aceto oppure uno straccio inumidito con sapone liquido o alcol sulla  lavatrice. Ricorda di mantenere pulite guarnizioni e vaschette per  detersivo e ammorbidente: puoi utilizzare uno scovolino con cui pulire  gli eventuali residui. Per prevenire cattivi odori e sporcizia passa una  spugna imbevuta d’aceto fra la gomma delle guarnizioni.